Olio contro veleni di fonderia



BOLO ROSSO, DOSI 4

VINO BIANCO, DOSI 1

OLIO COMUNE, DOSI 3

SI PONGA IL TUTTO IN VASO PROPORZIONATO E POSTO A BAGNO MARIA SI FACCIA BOLLIRE PER 3 GIORNI POCHE ORE A GIORNO (A DISCREZIONE DELL'ARTEFICE).

POI SI COLI L'OLIO E SI PONGA DA PARTE. 

INTANTO SI PESTINO IN MORTAIO DI BRONZO, DOSI 4 DI :

RADICI DI GENZIANA E DI BISTORTA, SPIGA NARDI INCISA, TORMENTILLA, ANGELICA, MIRRA, ALOE EPATICO

VI SI AGGIUNGA NEL MORTAIO :

CARDAMOMO MONDATO, DOSI 6

RABARBARO, DOSI 2

ZAFFERANO, DOSI 1

SI PESTINO E SI CRIVELLINO IN POLVERE ALQUANTO SOTTILE; CIO' FATTO SI PONGHINO IN MORTAIO DI PIETRA E VI SI AGGIUNGA :

SUCCINO PESTATO, DOSI 3

TERIACA E MITRIDATA, DOSI 2

VINO BIANCO GENEROSO, DOSI 1

SI MESCOLI IL TUTTO BENE ASSIEME IN MORTAIO, AGGIUNGENDOVI IN PIU' VOLTE CON PESTARE E MACINARE TUTTO IL DESCRITTO OLIO PONENDO TUTA LA MISTURA IN SUO VASO, SOPRA INFONDENDOVI SCORPIONI VIVI, DOSI 1 (130 SCORPIONI). PORTARE A MODERATO CALORE DI BAGNO MARIA E SI LASCI STARE PER 3 GIORNI, POI SI COLI E SI SPREMA, E SI SEPARI L'UMIDO E RAFFREDDATO SI RIPONGA.

OSSERVAZIONI :


INVECE DI INFONDERE LI SCORPIONI SOPRA L'OLIO, SI DEVE PIUTTOSTO, METTER LI SCORPIONI NEL VASO DI VETRO SOPRA IL FUOCO E FARLI STIZZIRE. QUANDO SONO NEL SUO PIU' VIOLENTO MOTO ALLORA VI SI AGGIUNGA L'OLIO E SI TERMINI COME SOPRA.